Cerca

Ambiente: procuratore Taranto su Ilva, da Noe segnalazione che valuteremo

Cronaca

Taranto, 26 giu. - (Adnkronos) - ''Quella dei carabinieri del Noe non e' una richiesta alla Procura della Repubblica, anche perche' non lo prevede il Codice di procedura penale, ma una segnalazione e al limite una sollecitazione che noi valuteremo''. Lo spiega all'Adnkronos il procuratore capo della Repubblica del Tribunale di Taranto, Franco Sebastio, a proposito della nota dell'azienda siderurgica Ilva del capoluogo jonico, secondo la quale lo stesso procuratore avrebbe rigettato una richiesta di sequestro preventivo degli impianti, formulata all'interno della relazione consegnata dal Noe nei giorni scorsi nell'ambito dell'incidente probatorio relativo al procedimento, ancora nella fase delle indagini preliminari, sull'inquinamento provocato dalle cokerie.

''Come siamo soliti fare, sul contenuto di questa come di altre indagini in corso, non ci pronunciamo - aggiunge - posso solo dire che stiamo lavorando e che non c'e' nessun provvedimento di rigetto del capo dell'Ufficio. Anche perche' - precisa - l'indagine e' svolta da tre magistrati, e cioe' io stesso, in quanto pm, il pubblico ministero Mariano Buccoliero e il procuratore aggiunto Pietro Argentino. Qualunque decisione viene presa da questi pubblici ministeri. Se io decidessi da solo commetterei un grave abuso''.

Un eventuale sequestro preventivo degli impianti potrebbe essere solo chiesto dalla Procura ma sarebbe poi il gip Patrizia Todisco ad adottare il provvedimento se lo ritenesse fondato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog