Cerca

A. Saudita: baby sitter sara' decapitata in pubblico per infanticidio

Esteri

Riad, 27 giu. - (Adnkronos/Aki) - Una giovane donna dello Sri Lanka, Rizana Nafeek, e' stata condannata a morte tramite lapidazione in pubblico in Arabia Saudita con l'accusa di aver ucciso il bambino che doveva curare come baby sitter. La cameriera era stata arrestata nel maggio del 2005 con l'accusa di aver soffocato il bimbo di quattro mesi che le era stato affidato dalla madre.

L'imputata, che si giustifica dicendo che era un'adolescente quando e' avvenuto il fatto, ha sempre negato le accuse contro di lei, dicendo di aver tentato disperatamente di salvare il piccolo, che e' soffocato mentre veniva allattato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog