Cerca

Camorra: estorsioni a imprenditori nel casertano, arrestati due casalesi (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Le tre donne sono mogli di affiliati al clan Schiavone attualmente detenuti. Le indagate sono accusate di ricettazione aggravata dall'ex art. 7 per avere ricevuto mensilmente lo stipendio dalle casse della cosca che gli veniva consegnati di volta in volta dagli emissari dell'organizzazione incaricati di raccogliere il denaro delle tangenti e delle altre attivita' criminali poste in essere dai casalesi.

Le indagini della squadra mobile casertana diretta dal vicequestore Angelo Morabito hanno evidenziato il ruolo assunto immediatamente dopo la scarcerazione da Cristofaro Dell'Aversano storico esponente del clan Schiavone a cui era stato affidato il controllo delle attivita' estorsive nella zona di Casal di Principe e soprattutto il delicato compito di gestire la cassa del clan e di versare gli stipendi ai famigliari degli affiliati detenuti. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog