Cerca

Tav: Siap-Anf, polizia fa proprio dovere che va rispettato da tutti

Cronaca

Roma, 27 giu. (Adnkronos) - "Gli uomini e le donne della Polizia di Stato fanno il proprio dovere, sempre ovunque e comunque. Stamane i contestatori piu' violenti non hanno esitato a scaricare la loro rabbia contro la polizia. I 25 feriti tra le forze dell'ordine parlano chiaro". Lo affermano, in una nota congiunta, i segretari nazionali dei sindacati di polizia Siap e Anf, commentando le manifestazioni di protesta nei presidi 'No Tav' della Maddalena. "E' opportuno che ognuno rispetti il lavoro degli altri, soprattutto quando esso e' particolarmente delicato e difficile".

In particolare, rispondendo alle parole del segretario del Prc Paolo Ferrero, che aveva ritenuto "senza senso" il " lancio di lacrimogeni da parte della polizia", gli "ricordano che i lacrimogeni non si usano ne' per diletto ne' per gasare i manifestanti, ma al termine di una progressiva e proporzionale azione tesa a disperdere i dimostranti con la finalita' di non far del male a nessuno".

I poliziotti oggi, mal pagati e sulle cui spalle gravano i tagli alla sicurezza - commentano il segretario Generale Siap, Giuseppe Tiani, e i segretario nazionale Anfp, Enzo Letizia - stanno facendo solo il proprio dovere, cioe' garantire la liberta' e i diritti di tutti i cittadini, sia di quelli che protestano sia di quelli che hanno diritto a svolgere con tranquillita' il proprio lavoro e le proprie attivita' quotidiane". Dunque, ammoniscono: "Attenzione a come vengono utilizzate le parole: esse hanno un peso soprattutto quando provengono da personaggi con responsabilita' politiche, poiche' sono facilmente strumentalizzabili dai piu' facinorosi e violenti e spesso si trasformano in pietre contro le forze dell'ordine".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog