Cerca

Delitto Arce: 5 indagati, a dieci anni da omicidio una nuova pista/Scheda (2)

Cronaca

(Adnkronos ) - 3 GIUGNO 2001: due volontari della Protezione Civile trovano il corpo di Serena abbandonato sull'erba, vicino ad un mucchio di rifiuti e seminascosto da una lavatrice ed altri rifiuti ingombranti, in un boschetto all'Anitrella. Iniziano le indagini, coordinate dal procuratore della Repubblica di Cassino, Gianfranco Izzo e dai sostituti procuratori Maurizio Arcuri e Carlo Morra.

- 6 FEBBRAIO 2003: A quasi due anni dal delitto viene arrestato il carrozziere Carmine Belli, che entra nella caserma dei carabinieri con l'aria innocua e spaventata. Continua a precisare di non essere lui il colpevole, e di non sapere assolutamente nulla su quell'orribile delitto. Ma nessuno gli crede e tre mesi dopo, a fine maggio 2003, la Procura di Cassino chiude le indagini e chiede il processo con l'accusa di omicidio volontario. Il 37enne viene rinviato a giudizio, ma i suoi legali gli avvocati Romano Misserville e Silvana Cristoforo continuano a professare la sua innocenza e chiedono ufficialmente in una conferenza stampa, che si indaghi in ambienti piu' vicini alla famiglia di Serena.

- 14 GENNAIO 2004 : Si apre il processo a Carmine Belli davanti alla Corte d'Assise di Cassino. Il carrozziere e' accusato di aver ucciso e poi occultato il corpo di Serena Mollicone. La pubblica accusa chiama a testimoniare 57 persone, centocinquanta, invece, i testimoni chiamati in causa dai legali della difesa. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog