Cerca

Delitto Arce: 5 indagati, a dieci anni da omicidio una nuova pista/Scheda

Cronaca

Frosinone, 27 giu. - (Adnkronos) - A dieci anni dal delitto, cinque persone sono state iscritte sul registro degli indagati per l'omicidio di Serena Mollicone, la studentessa 18enne di Arce, in provincia di Frosinone, uccisa in un bosco vicino in localita' Anitrella il 1 giugno del 2001. Il suo corpo venne ritrovato soltanto due giorni dopo da volontari delle Protezione Civile, mani e piedi legati da nastro adesivo e l'autopsia accerto' che il decesso era avvenuto subito dopo la segnalazione della sua scomparsa. Per quel delitto dopo due anni scattarono le manette ai polsi di Carmine Belli, carrozziere di 38 anni di Arce, assolto in primo, secondo e terzo grado. Oggi una nuova pista porta gli inqurenti a indagare sull'ex fidanzato di Serena, Michele Fioretti e sulla madre Rosina Partigianoni ma anche sull'ex maresciallo dei carabinieri Franco Mottola, sul figlio Marco e su un altro carabiniere, Francesco Suprano.

- 1 GIUGNO 2001: Serena Mollicone esce di casa di buon mattino. Una giornata come tante, fino a quel momento, per la diciottenne di Arce, che dopo aver preparato la colazione al padre, con cui vive sola dalla scomparsa della mamma, esce per recarsi all'ospedale di Sora dove ha un appuntamento fissato da qualche giorno per un'ortopanoramica.

Da quel momento pero' non fara' piu' ritorno a casa e le ultime ore della sua vita restano un mistero. All'ora di pranzo il padre, Guglielmo Mollicone, maestro elementare e titolare di una cartoleria ad Arce, inizia a preoccuparsi per l'assenza della figlia e nel pomeriggio ne denuncia la scomparsa ai carabinieri. Cominciano le ricerche: forze dell'ordine e volontari setacciano i paesi del circondario con una foto di Serena nella speranza di rintracciarla. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog