Cerca

Tav: Vendola, inaccettabile rispondere a dissenso con repressione

Cronaca

Bari, 27 giu. - (Adnkronos) - ''Io penso che e' inaccettabile l'idea che al dissenso legittimo delle popolazioni si debba rispondere con la violenza e con la repressione''. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia e leader di Sinistra, ecologia e liberta', Nichi Vendola, rispondendo a Bari ad una domanda dei giornalisti sui disordini avvenuti in Piemonte in seguito alle proteste contro i treni ad alta velocita'.

''Credo che chi ha la responsabilita' di non aver saputo interloquire e ascoltare le ragioni di chi sta difendendo le proprie comunita' e il proprio territorio -ha aggiunto- oggi non possa cavarsela con scene rapide di guerra in Val di Susa''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog