Cerca

Sostenibilita': inanellati a Monte Romano piccoli di assiolo e ghiandaia marina

Cronaca

Viterbo, 27 giu. (Adnkronos) - Si sono concluse anche per quest'anno con l'inanellamento dei piccoli di assiolo e di ghiandaia marina le attivita' di monitoraggio dei volatili promosse da Terna in collaborazione con l'associazione scientifica Ornis Italica. Sui tralicci elettrici della societa' Terna nell'alto Lazio sono stati, infatti, monitorati per il terzo anno consecutivo coppie di specie protette in particolare di assioli, un piccolo rapace notturno, e di ghiandaie marine, una specie migratrice.

Il progetto 'Nidi sui tralicci' conta ad oggi piu' di 500 nidi artificiali installati sui tralicci dell'alta tensione in Lazio, Toscana, Umbria ed Emilia Romagna che contribuiscono, spiega Terna, alla conservazione di alcune specie di uccelli in particolare dei gheppi e in misura minore di allocchi, assioli, falchi, taccole e ghiandaie marine. Sui tralicci, inoltre, sono state installate telecamere nascoste per seguire on line sul sito www.birdcam.it e www.terna.it il periodo riproduttivo dei volatili e il loro comportamento.

"E' un impegno questo, verso l'ambiente e chi vive sul territorio" afferma Fulvio Rossi, csr manager di Terna. In questo caso particolare, conclude, "c'e' una linea inserita nella natura ma c'e' anche la natura che si compenetra con la linea stessa, con questa esperienza di installazione delle cassette di nidi sui tralicci noi riusciamo a dare un contributo positivo alla biodiversita'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog