Cerca

Maturita': studenti napoletani, terza prova la piu' difficile

Cronaca

Napoli, 27 giu. - (Adnkronos) - E' il giorno della terza prova per gli studenti impegnati con gli esami di maturita'. "La prova piu' difficile tra quelle scritte", cosi' la definisce Laura, studentessa del Liceo Vittorio Emanuele nel cuore del centro antico di Napoli. La piu' difficile, spiega, "perche' si e' trattato di rispondere a 12 domande su 4 materie: greco, storia, fisica e scienze, quindi quattro programmi da mandare giu' a memoria". Le commissioni hanno scelto di far rispondere alle domande con risposta multipla o aperta: "Sono stata sfortunata - aggiunge Laura - perche' mi e' capitata la risposta aperta. Abbiamo avuto due ore e mezza di tempo, ai miei amici di un'altra classe e' andata meglio".

Lo conferma Andrea, un altro studente del Vittorio Emanuele, visibilmente soddisfatto per aver terminato gli scritti: "A noi e' toccata la risposta multipla, e' andata bene anche se i membri esterni della commissione non hanno collaborato per niente", spiega sorridendo.

Archiviati gli scritti, ora si pensa alla prova orale, quella piu' temuta in assoluto dagli studenti: "Domani usciranno i risultati delle prove scritte e sapremo da che voto partiremo", spiega Rosaria, che appena terminata la prova chiama i genitori per rassicurarli sull'esito della terza prova. "Si sono spaventati, questa mattina mi hanno visto preoccupatissima, per fortuna e' andata bene anche se ho dovuto ricorrere a qualche 'aiutino' dalle mie professoresse", racconta stringendo il suo smartphone con il quale controlla su internet le risposte date nel compito. Dopodomani al Liceo Vittorio Emanuele via agli orali: "Sono la penultima del primo giorno - spiega Laura - la commissione non ha ancora un quadro di riferimento per una valutazione completa, speriamo bene".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog