Cerca

Autostrade: Rossi, mi auguro che finisca un incubo sulla Tirrenica

Economia

Livorno, 27 giu. - (Adnkronos) - ''Credo che non ci sia cittadino o turista che non ricordi con incubo la barriera di Rosignano, con i suoi chilometri di fila, l'inquinamento e lo stress. Finalmente, nel rispetto dei tempi, e a quanto ho potuto vedere anche dell'ambiente, il collegamento tra l'autostrada e la variante Aurelia e' stato completato''. Cosi' il presidente della Toscana, Enrico Rossi, commenta l'apertura al traffico della nuova barriera di Rosignano avvenuta questa mattina.

Quello che e' stato inaugurato oggi e' un primo tratto del lotto 1 dell'autostrada A12 da Rosignano a San Pietro in Palazzi, approvato dal Cipe l'11 dicembre 2009 e il 18 novembre 2010 per la viabilita' locale ad esso connessa. I lavori sono stati consegnati il 15 dicembre 2009. L'apertura di oggi comprende il tratto di connessione diretta della SS 1 Aurelia con l'esistente Autostrada A12 con nuova barriera, ed il collegamento della SR 206 con la SS1 variante Aurelia e delle intersezioni a rotatoria con le rispettive infrastrutture. Il costo dell'oper ammonta a 50 milioni di euro, a carico di Sat.

''Dovrebbe cosi' risolversi - prosegue il presidente Rossi - il problema delle code in uscita dall'autostrada. Se e' cosi' sara' un'opera utile, con un impatto positivo sulla salute oltre che sulla mobilita'. L'inaugurazione di oggi e' l'inizio dei nuovi lavori per il completamento della Rosignano-Civitavecchia. Un'opera - conclude Enrico Rossi - che ritengo indispensabile''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog