Cerca

Libia: 500 donne armate per difendere Gheddafi, nuova propaganda di Tripoli

Esteri

Tripoli, 27 giu. (Adnkronos/Aki) - Sono cinquecento le donne che ieri, a Tripoli, hanno partecipato a una sorta di cerimionia di laurea in cui venivano riconosciute in grado di utilizzare le armi per difendere il leader libico Muammar Gheddafi. E' questa l'ultima arma di propaganda messa in atto dal regime del Colonnnello, che come riferisce l'inviato del 'Guardian' ha portato in piazza cinquecento tra donne e ragazze che urlavano il loro amore per Gheddafi. Ad assistere alla cerimonia sono stati partiti una cinquantina di giornalisti internazionali, tutti scortati da funzionari del governo che garantivano la loro sicurezza, che si sono trovati davanti donne che cantavano, ballavano, intonavano slogan con il pugno alzato e sventolavano bandiere verdi in una sala addobbata e con due televisioni a schermo piatto di grandi dimensioni. Tra loro anziane e bambine, in mezzo donne di diverse eta', con se' orologi o borse con l'effige del Colonnello.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog