Cerca

Toscana: Casa della Biodiversita' ad Alberese, sede Fondazione Slow Food (5)

Cronaca

(Adnkronos) - A partire dall'istituzione dell'elenco dei prodotti agro-alimentari tradizionali - nel 1998 - la Regione Tosca promuove progetti integrati di sviluppo locale, con lo scopo di recuperare, tutelare e valorizzare le produzioni agro-alimentari tipiche toscane e di promuovere la filiera corta.

La collaborazione con Slow Food e il sostegno alla Fondazione Slow Food per la Biodiversita' (a partire dal 2003) si collocano in questo ambito. La Regione Toscana ha sostenuto con forza la nascita della Fondazione Slow Food per la Biodiversita' e i suoi progetti principali: i Presi'di e i Mercati della Terra. E lo ha fatto sia in ambito regionale (in Toscana esistono 18 Presi'di e 4 Mercati della Terra), sia in altre parti del mondo, in particolare nei Balcani e in Medio Oriente.

La Regione Toscana, inoltre, e' sempre stata a fianco di Slow Food anche nella realizzazione del grande progetto avviato a partire dal 2004: Terra Madre, la rete mondiale di comunita' del cibo. La Toscana ha promosso numerosi scambi di conoscenza fra produttori toscani da un lato, e produttori cileni, mauritani e kenioti dall'altro. E ha appoggiato l'organizzazione delle varie edizioni di Terra Madre Toscana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog