Cerca

Sicurezza stradale: rotatorie e segnaletica, anche i comuni vanno a lezione (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''L'amministrazione provinciale - ha detto il presidente provinciale Barducci - e' impegnata da tempo su questo fronte, che e' una vera e propria piaga sociale. C'e' bisogno di nome piu' severe. Per questo anche io mi trovo d'accordo sull'iniziativa di legislazione popolare che e' partita da Firenze nei mesi scorsi, ma non solo: c'e' bisogno di prevedere sanzioni anche per gli enti che hanno le responsabilita' delle strade''.

Il seminario e' stato anche l'occasione per un punto sul Centro di Monitoraggio Provinciale, che dal 2008 rileva la tipologia di incidenti sul territorio fiorentino. Dal momento della sua attivazione, il Centro e' stato in grado di recuperare informazioni sui sinistri per oltre l'80% dei casi (passando dal 48% del 2007 all'81% del 2008), con un risultato dell'85% di rilevazione nel 2010. L'importanza di tale dato sta nel poter raccogliere dati e classificare gli incidenti, in modo da produrre azioni di contromisura mirate.

''Il tributo di 4500 morti l'anno e 35miliardi di euro di costi sociali ci porta nel 'medioevo' - ha sottolineato Marcello Aranci, Presidente della consulta per Sicurezza Stradale della Provincia di Roma - E' necessario che le amministrazioni virtuose si facciano carico di indicare la strada per governare l'insicurezza stradale''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog