Cerca

Rifiuti: pediatra, a Napoli rischi per bimbi asmatici soprattutto da roghi

Cronaca

Roma, 27 giu. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - "Se un bambino allergico o asmatico respira un'aria non salubre e' sicuramente piu' a rischio di disturbi. Lo dimostra anche la realta' di Taranto, citta' molto inquinata, dove il ricorso a farmaci anti-allergici e anti-asmatici e' piu' alto che in altre zone d'Italia". Parola di Giuseppe Merico, presidente dell'associazione di volontariato 'Bambini contro l'inquinamento' e primario di Pediatria all'ospedale di Taranto.

"Non conosco la situazione specifica di Napoli - dice l'esperto all'Adnkronos Salute - ma certamente un bimbo che sia predisposto a disturbi respiratori puo' andare incontro a problemi, soprattutto a causa del fumo che proviene dai roghi di rifiuti appiccati nella citta'. Se c'e' un'area inquinata o soggetta ad incendi - conclude - senza dubbio i piccoli allergici e asmatici sono piu' esposti a rischi di attacchi respiratori".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog