Cerca

Moda: Pitti Bimbo chiude con +2,5% buyer esteri

Economia

Milano, 27 giu. - (Adnkronos) - Quasi 11mila visitatori con un aumento del 2,5% dei buyer esteri (oltre 2.600), per un totale di circa 7000 compratori. Si e' chiusa con questi numeri la 73esima edizione di Pitti Bimbo alla Fortezza da Basso a Firenze. Tra i mercati esteri, le migliori performance vengono dalla Russia (+30%), dalla Gran Bretagna (+12,6%), dalla Turchia (+42,5%) e raddoppiano i compratori dal Brasile. Incrementi anche dalla Cina, che sta diventando sempre di piu' un mercato importante anche per la moda bimbo, da Portogallo, Canada e dai mercati dell'Ex-Unione Sovietica. Confermano i loro numeri tutti i mercati europei piu' importanti, cosi' come Giappone e Stati Uniti.

"Pitti Bimbo - afferma Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine - conferma sostanzialmente i risultati gia' emersi durante Pitti Uomo. Si e' respirato energia e ottimismo, grandi apprezzamenti sono arrivati per le 530 collezioni in mostra e per le novita' presentate dalle nostre aziende, cosi' come per la qualita' dei top buyer presenti: in tre giorni, sono arrivati a Firenze i rappresentanti di tutti i piu' importanti negozi e department store a livello internazionale".

"In questo momento - fa notare - e' proprio l'estero a trainare la ripresa, e le presenze in crescita anche a Pitti Bimbo ne sono una conferma evidente. E' ancora piuttosto riflessivo invece il mercato italiano, in cui da tempo, anche nella moda bimbo, e' in corso una riorganizzazione del sistema dei punti vendita".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog