Cerca

Valle d'Aosta: Recuperate dai Carabinieri due antiche statue rubate 40 anni fa

Cronaca

Aosta, 27 giu. - (Adnkronos) - Il Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Torino ha restituito questa mattina alla Diocesi di Aosta due sculture in legno, rubate piu' di 40 anni fa nelle chiese di Cha'tillon e Gressoney. La prima opera, raffigurante una Madonna con Bambino e risalente alla prima meta' del XIII secolo, era stata trafugata dall'oratorio di Nissod nel 1971, mentre la seconda, un Sant'Antonio Abate degli inizi del XV secolo, era sparita dalla cappella di Perlatoa nel settembre del 1980.

''Come spesso avviene in questi casi - hanno spiegato i carabinieri - le due sculture sono passate per varie mani, sino ad arrivare all'ultimo fruitore, un facoltoso professionista della provincia cuneese, che le ha acquistate e custodite per anni ignorandone la reale provenienza''. Solo nel 2010, dopo il decesso di quest'ultimo, gli eredi hanno deciso di farle valutare, per venderle in previsione di una divisione testamentaria, facendole visionare a uno studioso che le ha immediatamente riconosciute.

L'esperto, intuendone l'importanza, ha informato i Carabinieri.''Il valore commerciale delle opere e' di circa 120 mila euro - ha commentato l'assessore regionale alla cultura, Laurent Vie'rin - ma il valore storico e culturale che rivestono a testimonianza della produzione artistica valdostana non puo' certo essere ricondotto ad una mera questione venale''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog