Cerca

Usura: Sant'Egidio, Lazio a rischio, nel 2010 +20% richieste prestiti

Cronaca

Roma, 27 giu. - (Adnkronos) - Nel 2010 in Lazio sono aumentati del 20% i prestiti richiesti dalle famiglie alla banche. Questo e' quanto si evince dal 'Primo rapporto sulla poverta' a Roma e nel Lazio' nato dalla collaborazione tra la Comunita' di Sant'Egidio, la Camera di Commercio di Roma e che e' parte di un progetto con il Ministero del Welfare e del Lavoro.

L'aumento pari a 100 miliardi di euro fa raggiungere ai cittadini laziali l'ottavo posto in Italia nella graduatoria dei prestiti familiari.

Se le famiglie italiane sono state nel 2010 le meno indebitate d'Europa, il Lazio e in particolare la citta' di Roma sono tra le zone piu' esposte all'usura. I dati, che sono di gran lunga inferiori data la mancanza di denunce, parlano di oltre 28mila commercianti vittime dell'usura, gestita oltre che da singoli individui anche da organizzazioni mafiose e clan familiari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog