Cerca

Tav: Confindustria Piemonte, ne' vincitori ne' vinti (2)

Economia

(Adnkronos) - Secondo la presidente della Confindustria piemontese "certamente ci sono stati degli errori di valutazione e di comunicazione. Sono convinta che possiamo sempre fare meglio ma bisogna vedere poi anche la controparte come reagisce''.

''Credo che non sia bello vedere un'opera pubblica che viene militarizzata e che non sia questo il sentimento che contraddistingue la volonta' degli imprenditori che certo -precisa- chiedono con forza quest'opera ma la chiedono perche' questa regione possa avere sviluppo, si possano creare nuovi posti di lavoro e ci sia piu' dignita' per le persone. Tutto questo -conclude- salvaguardando l'ambiente e la liberta' di tutti perche' non siamo contro nessuno ma dobbiamo lavorare per il futuro e non per il passato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog