Cerca

Siena: Bezzini, efficienza innovazione e condivisione per andare oltre la crisi (4)

Cronaca

(Adnkronos) - Mori si e', poi, soffermato sulla necessita' di concentrare sforzi e risorse sulla promozione del territorio e su ricerca e sviluppo, anche per rendere piu' appetibile la provincia per investimenti produttivi''. ''Quando la societa' chiede un maggiore intervento pubblico e il governo taglia le risorse vuol dire che qualcosa non funziona''. Con queste parole Antonio Falcone, consigliere Rifondazione-Comunisti Italiani ha aperto il suo intervento, prima del voto di astensione.

Falcone ha sottolineato la necessita' di interrogarsi su quali siano le effettive possibilita' intervento per la Provincia, citando il caso di Chianciano Terme, dove l'amministrazione potrebbe concentrare gli sforzi ''per valorizzare la risorsa termale, che puo' essere un valido aiuto per l'economia, locale e provinciale''. ''C'e' bisogno - ha concluso - di riposizionare il ruolo della Provincia''. Voto favorevole al documento di indirizzo economico da parte dei gruppi consiliari Udc, Pd, La Sinistra e Idv.

Angiolo Del Dottore (Udc) ha parlato di ''documento esaustivo, che invita a riflettere sulla gravita' della crisi, straordinaria nelle sue caratteristiche'' e della necessita' di offrire ''modalita' di intervento in linea con la rapidita' che la globalizzazione richiede''. Per Del Dottore, la Provincia deve supportare al meglio ''la valorizzazione dei nostri prodotti nei mercati di riferimento'' e ''individuare azioni pubbliche piu' idonee a sostenere questo momento''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog