Cerca

Acquedotto Pugliese: assessore Amati, azienda pubblica con standard eccellenza

Economia

Bari, 27 giu. - (Adnkronos) - ''L'Acquedotto Pugliese oggi e' la piu' grande Azienda italiana pubblica con standard di eccellenza''. Lo ha detto l'assessore alle Opere Pubbliche della Regione Puglia, Fabiano Amati, presentando il bilancio di esercizio dell'Acquedotto Pugliese al 31 dicembre 2010, pari a 37 milioni di euro. Amati ha evidenziato che ''la capacita' di indebitamento dell'Acquedotto Pugliese e' superiore a quella della Fiat, della Wind e della Piaggio'', solo per citare alcuni colossi dell'imprenditoria che in caso di richiesta di prestiti bancari sarebbero meno graditi dell'Aqp, che offrirebbe maggiori garanzie: ''E' un grande motivo di orgoglio'', ha affermato Amati.

''Da una parte la Regione Puglia ha pagato 12 milioni e 200mila euro alla Regione Basilicata per l'acquisizione delle quote, ma allo stesso tempo oggi - ha annunciato - con la distribuzione delle riserve straordinarie, l'Acquedotto pugliese restituisce 12,2 milioni di euro al trasporto pubblico locale. Infatti, oggi al Consiglio regionale con la legge di assestamento noi proporremo l'emendamento modificativo. Siamo riusciti ad acquisire la quota azionaria di quasi il 13% della Regione Basilicata - ha poi ricordato Amati - con le riserve straordinarie di Acquedotto pugliese".

"La vicenda dell'acquisizione delle quote ci ha sottoposti a qualche polemica, perche' si diceva che avevamo tolto le risorse al trasporto pubblico locale per acquistare le quote Aqp. In realta' - ha spiegato l'assessore - semplicemente era una grande operazione di ingegneria finanziaria fondata sulle norme di questo paese e che riconosce in maniera eclatante la capacita' dei nostri dirigenti''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog