Cerca

Sanita': Sant'Egidio, famiglie laziali costrette al pendolarismo assistenziale

Cronaca

Roma, 27 giu. - (Adnkronos) - ''Le famiglie nel Lazio hanno la necessita' di spostarsi per assistere i propri cari e si trovano spesso costretti a rivolgersi a strutture private o a forme assistenziali domiciliari''. E' quanto emerge dal 'Primo rapporto sulla poverta' a Roma e nel Lazio' nato dalla collaborazione tra la Comunita' di Sant'Egidio, la Camera di Commercio di Roma e che e' parte di un progetto con il ministero del Welfare e del Lavoro.

L'offerta assistenziale del Lazio, trova secondo il rapporto in Roma la citta' capace di fornire piu' servizi, seppur non sufficienti a coprire le richieste, sia per quanto riguarda i bambini dai 0 a 3 anni, che i pazienti in fase acuta e l'assistenza per gli anziani. Per quanto riguarda invece, il numero di posti letto per malattie non acute, le citta' della provincia di Roma offrono un'offerta piu' ampia rispetto alla Capitale.

Secondo il rapporto l'aumento delle badanti e' la risposta al welfare che viene meno, non solo nella quantita' di strutture disponibili, ma anche nella mancanza di detrazioni sugli oneri familiari e la mancanza di un'adeguata formazione per chi svolge lavori di cura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog