Cerca

Rifiuti: Napoli, caldo sotto accusa, fra 15 giorni nuovo incontro taskforce

Cronaca

Roma, 27 giu. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Anche il caldo afoso arrivato violentemente su Napoli, gia' alle prese con l'emergenza rifiuti, e' fra le cause da tenere in considerazione nell'analisi della situazione sanitaria della citta'. E con questo presupposto la task force, riunitasi oggi nel capoluogo campano, si ripromette di ritrovarsi, dati alla mano, fra 15 giorni, sperando di arrivare ad avere un quadro piu' chiaro, "per quanto riguarda le malattie respiratorie, ma soprattutto infettive" collegate all'emergenza rifiuti, dice all'Adnkronos Salute Gabriele Peperoni, presidente dell'Ordine dei medici di Napoli.

La task force e' composta dall'Asl Napoli 1, dallo stesso Ordine dei medici, della rete dei medici di famiglia, da esperti universitari e dall'amministrazione comunale e ha come obiettivi il controllo, la sorveglianza ambientale e il monitoraggio epidemiologico legato all'emergenza rifiuti. "L'Ordine dei medici - evidenzia Peperoni - fara' da catalizzatore dei vari enti, per far si' che il problema venga affrontato in maniera univoca, mentre invece fino a oggi ognuno ha agito da se'. Lo scopo finale e' di creare un tavolo permanente, che resti anche a prescindere dall'emergenza. Nella prossima riunione, fissata fra un paio di settimane, confronteremo i dati attuali con quelli degli scorsi anni, e speriamo di avere il contributo anche degli ospedali, oltre che dei medici di famiglia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog