Cerca

Beni culturali: Giro (Pdl), in tre anni a Roma vero miracolo

Cultura

Roma, 27 giu. - (Adnkronos) - ''In questi tre anni la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale di Roma e' stata una priorita' del governo Berlusconi. Alla luce dei risultati raggiunti possiamo parlare senz'altro di un miracolo romano". Lo afferma il sottosegretario ai Beni e alle Attivita' culturali, Francesco Giro.

"Il progetto -sottolinea Giro- ha avuto il suo cardine nel rilancio complessivo dell'area archeologica di Roma per il quale si e' resa necessaria la nomina di un commissario delegato di governo, prima e per alcuni mesi, Guido Bertolaso e poi Roberto Cecchi, l'attuale segretario generale del Ministero dei Beni culturali, che ha svolto un lavoro imponente su quasi cento progetti finalizzati al recupero del Foro romano, del Palatino, del Colosseo, della Villa dei Quintili all'Appia antica e di tante altre zone archeologiche della Capitale".

E ancora, il sottosegretario cita "l'apertura dopo decenni di chiusura delle Arcate Severiane e della Vigna Barberini al Palatino, della Casa delle Vestali e del Tempio di Venere e Roma al Foro romano, il recupero della villa dei Quintili all'Appia antica, l'illuminazione notturna del Foro romano e delle pendici del Palatino in corrispondenza delle fondamenta della Domus tiberiana, e il restauro dell'Aula decima e undecima alle Terme di Diocleziano" che "sono solo alcuni dei successi dell'attivita' finora svolta ai quali se ne aggiungeranno altri, sempre nell'area archeologica centrale, dove entro l'anno saranno possibili visite notturne cosi' come accade per il Colosseo". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog