Cerca

Tav: Movimento No Tav, contro di noi operazione criminale

Cronaca

Bussoleno, 27 giu. - (Adnkronos) - ''Ci siamo trovati di fronte ad un'operazione criminale che solo il nostro buon senso ha evitato degenerasse e anche le quattro pietre che sono volate sono state una reazione di difesa''. Cosi' Lele Rizzo, spiega la verita' del movimento No Tav sulle tensioni di questa mattina al presidio della Maddalena, a Chiomonte, in Valsusa.

''Abbiamo messo in campo e gestito una resistenza intelligente e calibrata alla storia del nostro movimento- ha aggiunto nel corso di una conferenza stampa - abbiamo affrontato 2 mila uomini delle forze dell'ordine e non e' successo nulla fino a quando non ci siamo dovuti ritirare dal presidio perche' siamo stati cacciati con un numero spropositato di lacrimogeni e anche a quel punto abbiamo difeso una ritirata dignitosa''.

''Sapevamo che avremmo perso questa battaglia che sara' tuttavia molto lunga - conclude - gia' questa sera ci ritroveremo in assemblea per decidere le prossime scadenze, a cominciare dalla fiaccolata in programma domani sera a Susa a cui seguiranno nel weekend altre iniziative perche' e' nostra intenzione non lasciare lavorare le ditte all'interno dell'area dove dovra' sorgere il cantiere per il tunnel geognostico''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog