Cerca

Tav: Borghezio, Maroni ha evitato militarizzazione della Valle rispettando dissenso

Cronaca

Torino, 27 giu. - (Adnkronos) - "Un segnale positivo da parte del Governo e della capacita' del ministro Maroni di affrontare la situazione evitando la militarizzazione della Val di Susa". Lo sostiene Mario Borghezio, europarlamentare del Carroccio, a margine di un convegno all'Enviroment Park di Torino, commentando le vicende di oggi in Val Susa. "Questo premia la nostra volonta' di difendere sempre e comunque il territorio - prosegue - e avere fino all'ultimo rispetto per le espressioni del dissenso. E' chiaro che ogni azione contro le forze dell'ordine rappresenta un fatto gravissimo.

"Certo la storia di queste opere a forte impatto - sottolinea Borghezio - e' purtroppo costellata di una serie di piccole violazioni della proprieta' privata, degli affetti, ecc. E' un prezzo che spesso ci siamo visti costretti a pagare alla modernita' e all'innovazione ma sono sicuro che il governo regionale di Cota fara' di tutto per compensare queste popolazioni, ovviamente in accordo con gli amministratori locali, e tutelarne sotto ogni aspetto la tranquillita', la sicurezza e il futuro. Oggi la bilancia pende un po' dalla parte dell'impatto ambientale - conclude - e domani portera', io spero, conoscenze e investimenti in un'area che ha patito enormemente la deindustrializzazione e che merita un occhio di riguardo da parte della comunita' nazionale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog