Cerca

Caso Ruby: da Mora, Fede e Minetti sistema strutturato per fornire ragazze/Adnkronos (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Ed e' proprio lei, insieme all'amica, oggi impegnata nel 'quizzone' dell'esame di maturita', ad 'aprire una nuova starda' e a costituirsi parte civile facendosi riconoscere dal giudice, il gup Maria Grazia Domanico, il diritto di diventare parte processuale per poter reclamare i danni morali, patrimoniali e di immagine subiti. Alla costiutuzione di Chiara e Ambra tutte le difese in aula si erano opposte ricordando che il reato di induzione alla prostituzione in particolare offende in particolare la morale pubblica, quindi lo Stato.

Vero, scrive il gup, ma e' anche vero, sostiene in ordinanza, che nel corso degli anni la legge sulla prostituzione, in generale, ha registrato un'evoluzione piu' complessa coinvolgendo anche i singoli. Ambra e Chiara sono le prime due ragazze a prendere posizione processuale nel caso Ruby tra le tante giovani e giovanissime, oltre una trentina, chiamate alle feste del premier, secondo la ricostruzione accusatoria.

Cosa faccia in questo secondo procedimento Karima, invece, nessuno puo' dirlo. La ragazza, assistita dall'avvocato Egidio Verzini, per ora non ha presentato alcuna richiesta. "Stamo valutando gli atti", dice il suo difensore che rimanda un incontro con la giovane marocchina e la stampa per la fine della settimana. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog