Cerca

Caso Ruby: pm Forno, mai detto che Arcore era un bordello

Cronaca

Milano, 27 giu. - (Adnkronos) - "Non ho mai detto che Arcore (nel senso delle serate organizzate a villa San Martino, ndr) era un bordello". Al termine della prima udienza preliminare per il caso Ruby, che vede indagati Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti, il procuratore aggiunto di Milano Pietro Forno precisa di aver usato il termine bordello "utilizzandolo come riferimento storico alla divisione dei compiti previsti dalla legge Merlin che, come e' noto, prevedeva la soppressione delle case chiuse".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog