Cerca

Caltanissetta: famiglia sterminata, oggi gip decide su carcere omicida reo confesso

Cronaca

Palermo, 28 giu. - (Adnkronos) - Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Enna, David Salvucci, dovrebbe decidere entro oggi sulla custodia cautelare in carcere, chiesta dai Pm D'Ambrosio e Calanducci, per Giuseppe Centorbi, l'agricoltore reo confesso del triplice omicidio costato la vita a un'intera famiglia di Licata, padre, madre e figlio di 13 anni.

Ieri la drammatica confessione davanti al gip di Enna, Salvucci, al quale ha raccontato di avere ucciso a colpi di pistola Filippo Militano, che aveva un terreno confinante col suo a Butera, la moglie Giuseppa Carlino, e il figlio Salvatore di 13 anni. Centorbi, in quasi due ore di interrogatorio, ha raccontato delle "angherie" e "gli affronti" che avrebbe subito dalla famiglia Militano. L'uomo ha sostenuto di avere progettato di ammazzare prima la madre e poi il figlio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog