Cerca

Carburanti: prosegue la discesa del diesel

Economia

Roma, 28 giu. - (Adnkronos) - Non si arresta la discesa delle quotazioni internazionali di benzina e diesel (che ieri hanno chiuso rispettivamente a 947,25 e 914,75 $/ton) e anche sul mercato italiano si registrano ancora una volta nuovi ribassi dei prezzi raccomandati da parte delle compagnie, questa mattina tutti concentrati sul gasolio. Nel dettaglio, IP ha tagliato di 1,3 centesimi, mentre Q8 e Tamoil di 1 centesimo. E' quanto emerge dal monitoraggio di quotidianoenergia.it in un campione di stazioni di servizio rappresentativo della situazione nazionale per Check-Up Prezzi QE.

La discesa, tuttavia, potrebbe interrompersi qui, visto che, come previsto dalla determina direttoriale dell'Agenzia delle Dogane del 5 aprile (QE 6/4), da venerdi' 1° luglio le accise sulla verde saliranno a 573,20 euro per mille litri e quelle sul diesel a 432,20 per mille litri per finanziare Fus, cinema e interventi culturali vari come previsto dal dall'art. 1 del DL n. 34/2011 (il cosiddetto omnibus). Un rincaro che sara' naturalmente trasferito dalle compagnie sui consumatori finali.

Tornando alla situazione corrente, a livello Paese, la media per la benzina (in modalita' servito) va dall'1,536 euro/l degli impianti Eni all'1,549 euro/l dei punti vendita Shell e Tamoil (no-logo a 1,447). Per il diesel si passa dall'1,416 euro/l delle stazioni di servizio Eni all'1,435 euro/l degli impianti Shell (no-logo a 1,324). Il Gpl si posiziona tra lo 0,742 euro/l dei punti vendita Eni allo 0,760 degli impianti Shell (a 0,731 le no-logo).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog