Cerca

Agrigento: sequestri Lampedusa, indagati un notaio e funzionari Sovrintendenza (2)

Cronaca

(Adnkronos) - "Le infrastrutture si sono sviluppate nel corso degli anni secondo le esigenze di speculazione edilizia, quindi seguendo il principio di adattamento all'attivita' edificatoria gradualmente realizzata, piuttosto che seguire il corretto principio generale, ovvero quello che l'attivita' edificatoria sia subordinata alla preordinata realizzazione delle infrastrutture ed opere di urbanizzazione, all'interno del precostituito reticolo di lotti destinati alla realizzazione di volumi a fini residenziali", spiegano dalla Procura di Agrigento.

Per gli inquirenti, nel corso degli anni, e' stato creato un agglomerato urbano "inidoneo" all'utilizzazione prevista nello strumento urbanistico generale e alla funzione residenziale". Per "assicurare la prosecuzione ed il proficuo svolgimento delle attivita' economico - imprenditoriali, sono stati nominati custodi-amministratori dei beni in sequestro Gaetano Cappellano Seminara e Salvatore Grisafi, i quali garantiranno gli attuali livelli occupazionali in uno con il rispetto degli impegni contrattuali sino ad oggi assunti dai proprietari degli immobili in sequestro".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog