Cerca

Borsa: bancari sotto pressione in piazza Affari, Mps -5%

Finanza

Milano, 28 giu. (Adnkronos) - Tornano sotto pressione i bancari in piazza Affari. L'indice settoriale Ftse Italia All Share Banks, partito positivo, cede ora l'1,58%, il peggiore tra i settori della Borsa di Milano. Tra i titoli del paniere principale guida le perdite Mps, che quota a 0,4873 euro (-5,01%), con volumi molto elevati, gia' quasi tripli della media di un'intera seduta. La banca e' alle prese con un aumento di capitale. I diritti cedono il 39%.

In calo anche Bpm (-2,77% a 1,5090 euro), Banco Popolare (-3,54% a 1,471 euro), Unicredit (1,344 euro, -1,90%), Ubi Banca (-1,94% a 3,742 euro), Intesa Sp (-1,33% a 1,7040 euro), Mediobanca (-0,61% a 6,52 euro). Il comparto in Europa si muove in modo diverso. A Parigi Credit Agricole +2,23%, SocGen +1,53%, Bnp Paribas +0,80%; a Francoforte Commerzbank +2,11%, Deutsche bank +0,90%; a Madrid Bbva +0,03%, Santander +0,25%. A Londra Hsbc -0,48%, Barclays +0,59%, Rbs +0,54%, Standard Chartered +1,69%.

Sul settore, spiega chiedendo l'anonimato un analista che segue il comparto, pesa "una confluenza di eventi negativi, che rendono il sentiment molto pessimista". Anzitutto il prezzo di Mps "si sta avvicinando a quello di offerta (0,446 euro, ndr)". Inoltre, "in generale, c'e' un po' di preoccupazione per i rating downgrade dei giorni scorsi". Inoltre, conclude, non aiutano le indiscrezioni di stampa sui contrasti nel governo sulla manovra preparata dal ministro dell'Economia Giulio Tremonti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog