Cerca

Milano: Scola, ho accolto in obbedienza la decisione del Papa (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Il cardinale Angelo Scola ha sottolineato che "siamo quindi chiamati a guardare il disegno del Padre, voi ed io insieme, con gli occhi ed il cuore di chi ama la Chiesa nella sua splendente universalita' che poggia su un'incessante comunione sulle chiese particolari: da Marco ad Ambrogio, da San Lorenzo Giustiniani a San Carlo, per limitarmi alle radici profonde delle Chiese che sono in Venezia e in Milano".

"Tengo a dirvi che lascio la vita del Patriarcato in ottime mani -ha sottolineato Scola- la simultanea partenza di monsignor Beniamino Pizziol e la mia possono di primo acchito creare qualche sconcerto. Eppure, esaminate le cose con i realismo della fede, sono certo che il popolo cristiano e soprattutto il presbiterio veneziano sono garanzia di un futuro pieno di speranza. La visita pastorale e il modo con cui tutta la Diocesi e la societa' civile hanno vissuto e stano cominciando a mettere a frutto il dono della presenza del Papa tra noi ne sono solida conferma". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog