Cerca

Milano: cardinale Scola, consapevole l'importanza diocesi per dialogo interreligioso

Cronaca

Milano, 28 giu. - (Adnkronos) - ''Mi impegno a svolgere questo servizio favorendo la pluriformita' nell'unita'. Sono consapevole dell'importanza della Chiesa ambrosiana per gli sviluppi dell'ecumenismo e del dialogo interreligioso''. E' questo uno dei passaggi del saluto che il cardinale Angelo Scola, nuovo arcivescovo di Milano, ha inviato al cardinale Dionigi Tettamanzi, a tutti i fedeli della Chiesa ambrosiana e a tutti gli abitanti dell'arcidiocesi di Milano.

Scola, 69 anni, prende il posto del cardinale Tettamanzi che ha guidato la Diocesi di Milano per 9 anni. Il nuovo arcivescovo non nasconde che la notizia ''trovi il mio cuore, ancora oggi, in un certo travaglio. Lasciare Venezia - scrive il cardinale Scola - dopo quasi 10 anni, domanda sacrificio. D'altro canto la Chiesa di Milano e' la mia Chiesa madre. In essa sono nato e sono stato simultaneamente svezzato alla vita e alla fede''.

E aggiunge: ''Vi assicuro che il mio cuore ha gia' fatto spazio a tutti e a ciascuno. Vengo a voi con animo aperto e sentimenti di simpatia e oso sperare, da parte vostra, atteggiamenti analoghi verso di me. Chiedo al Signore di potermi inserire, con umile e realistica fiducia, nella lunga catena degli arcivescovi che si sono spesi nella nostra Chiesta''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog