Cerca

Tv: bando Regione Puglia, 10 mln a locali per passaggio a digitale terrestre (3)

Spettacolo

(Adnkronos) - Le agevolazioni saranno concesse sotto forma di contributi in conto impianti e potranno essere del 35% dell'investimento per le medie imprese e del 45% per le piccole. Le agevolazioni saranno erogate in due soluzioni: la prima, pari al 50%, sara' concessa a titolo di anticipazione o con la presentazione di Stato Avanzamento Lavori; la seconda, pari al restante 50%, sara' erogata a saldo dopo il controllo della Commissione nominata dalla Regione. Le imprese dovranno completare l'investimento entro 12 mesi dalla data di comunicazione di ammissione alle agevolazioni. In caso contrario ci saranno delle decurtazioni progressive dell'entita' dell'aiuto.

''Siamo intervenuti con questo incentivo - ha spiegato la vicepresidente Capone - perche' per molte piccole tivu' il passaggio al digitale terrestre non sarebbe sostenibile senza aiuti. Dunque tante realta' piccole ma dinamiche soccomberebbero allo spegnimento del sistema analogico fagocitate dai piu' potenti mezzi delle grandi televisioni. In questo delicatissimo frangente un importante sostegno agli investimenti ci e' sembrato essenziale, per salvaguardare imprese, posti di lavoro, ma anche la pluralita' dei servizi che e' garanzia di libera concorrenza e di migliori produzioni per gli utenti''.

Per l'assessore Fratoianni ''in una regione come la Puglia, l'esistenza di 45 emittenti che lottano per restare sul mercato in ognuna delle sei province e' un contributo allo sviluppo della regione perche' aiuta la crescita dei pugliesi con gli strumenti dell'informazione e dell'intrattenimento. Noi non vogliamo perdere questa risorsa perche' la pluralita' delle voci e' l'essenza stessa della democrazia, dunque una priorita' di questo governo regionale''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog