Cerca

Carceri: Garante Lazio, c'e' sovraffollamento, 3644 detenuti su 2600 posti

Cronaca

Roma, 28 giu. - (Adnkronos) - "Costruire nuove carceri non serve a niente, ci vorrebbe tempo e agenti di polizia, e attualmente non c'e' personale, solo nel carcere di Velletri c'e' un area con 250 posti chiusa per mancanza di personale". Lo ha dichiarato il garante dei detenuti del Lazio, Angiolo Marroni, parlando delle soluzioni per evitare il sovraffollamento nelle carceri, nel corso di una conferenza stampa al termine di una visita nel carcere di Regina Coeli.

"Nelle carceri di Roma c'e' una situazione drammatica legata al sovraffollamento e aggravata dalla carenza di personale e risorse finanziarie - ha continuato il garante - Questa carenza di personale produce una quasi totale autogestione dei detenuti. Il personale in questa situazione va in crisi psicologica anche perche' molti poliziotti vanno nell'amministrativo per non dover stare in carcere. Sono 700 gli agenti di polizia che fanno i baristi, poi ci sono quelli che fanno i pass, che fanno i piantoni se un carcerato viene trasferito in ospedale e nelle sezioni si riducono sempre piu'".

Dai dati forniti dal garante nelle carceri di Roma ci sono 3.644 detenuti su 2.600 posti. A Regina Coeli sono reclusi 1141 detenuti a fronte dei 724 posti, con un crescente affollamento che vede 9000 ingressi all'anno e che ha costretto a trasformare stanze di socialita' e aree dedicate alla scuola in aree detentive. Le condizioni delle celle, secondo quanto riferito dal Garante dei detenuti del Lazio, sono pessime e in alcune celle non arriva l'acqua e le porte in legno non permettono il ricambio d'aria. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog