Cerca

Inchiesta P4: da plenum Csm solidarieta' a Vietti

Politica

Roma, 28 giu. - (Adnkronos) - Il plenum del Consiglio Superiore della Magistratura ha espresso piena solidarieta' al vicepresidente Michele Vietti in relazione alle notizie di stampa sugli atti dell'inchiesta P4 che, nei giorni scorsi, riferivano il contenuto di una telefonata nella quale viene citato il suo nome, notizie alle quali peraltro Vietti aveva immediatamente replicato, dichiarando di ''avere gia' chiarito a suo tempo all'autorita' giudiziaria di Napoli tutti i dettagli di questa ridicola vicenda''.

In apertura della seduta di questa mattina, il consigliere Guido Calvi, laico in quota Pd e presidente della prima commissione, annunciando di avere ricevuto dal comitato di presidenza gli atti relativi all'inchiesta per l'esame di competenza, ha espresso ''stima e apprezzamento'' per il lavoro del vicepresidente Vietti, insieme alla ''forte preoccupazione per i reiterati episodi che vedono il Consiglio oggetto di denigrazione''.

Unanime l'adesione alla stima e alla solidarieta' nei confronti di Vietti. Il consigliere laico del Pdl, Annibale Marini, ha espresso un ''sentimento di desolata riprovazione'' per la vicenda con la quale, ha detto rivolgendosi al vicepresidente, ''si e' inteso colpire l'istituzione che Lei rappresenta con autorevolezza''. Da parte di un altro laico di maggioranza, Nicolo' Zanon, il richiamo alla necessita' di ''riflettere su un costume che sta travolgendo oltre i limiti della decenza la liberta' di ciascuno a comunicare riservatamente''. Richiamo condiviso dal collega Bartolomeo Romano, che ha osservato come l'episodio si iscriva in un ''piu' ampio quadro di malcostume'', rispetto al quale ''abbassare i toni e cercare un profilo di riservatezza che deve valere per tutti''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog