Cerca

Abruzzo: Uil, regione rischia perdita risorse europee per sviluppo (2)

Economia

(Adnkronos) - "Ad oggi, - continua Campo - il solo asse che va in modo soddisfacente e' l'asse VI, quello creato con rimodulazione del 2009 per la ricostruzione post-terremoto. Bisogna spostare risorse da assi e attivita' fermi o che richiedo tempi piu' lunghi di quelli propri del Fesr (bonifica siti contaminati; patto dei sindaci nell'ambito dell'asse sviluppo territoriale; superamento del programma ''Jessica''; etc.) a vantaggio di assi e attivita' che possono dare buoni risultati in tempi rapidi".

"La situazione e' talmente grave, - prosegue Campo - sui 345 milioni del programma, ne abbiamo spesi 30; entro dicembre dovremo averne spesi 85,55 in piu', che si e' deciso di convocare una nuova sessione del Comitato di Sorveglianza per fine settembre-inizio ottobre. E' necessario che tutta la macchina amministrativa e gestionale regionale, dal Presidente Chiodi in giu', prenda atto della realta' e reagisca. Il primo appuntamento e' per la prossima sessione della consulta del Patto per lo Sviluppo dell'Abruzzo - conclude - prevista per il 14 luglio che ha all'ordine del giorno i fondi strutturali''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog