Cerca

Sicilia: Cisl, il 90% dei vigili del fuoco ha aderito allo sciopero

Economia

Palermo, 28 giu. - (Adnkronos) - Ha registrato una percentuale media di adesione che supera il 90%, lo sciopero regionale di quattro ore, dei vigili del Fuoco in Sicilia. Ne da' notizia la Cisl, che informa che i pompieri siciliani si sono astenuti dal lavoro ''garantendo in ogni caso, nei nove comandi provinciali, il soccorso per i casi di tutela urgente di persone o cose''. A Palermo la manifestazione regionale in piazza Verdi, alla presenza dei segretari Giovanni Saccone (Cisl Fns Sicilia) e Maurizio Bernava, numero uno della Cisl nell'Isola. E con la partecipazione di esponenti di cinque sigle sindacali: Cgil Cisl Uil, Confsal e Conapo.

Al centro della mobilitazione, il pagamento degli emolumenti arretrati per le operazioni di soccorso svolte nel 2009 a Giampilieri (Me) e la richiesta di maggiori risorse per mezzi e personale. Inoltre, la protesta contro ''l'indifferenza del governo regionale'' che ha costretto i pompieri siciliani, che ''formalmente restano dipendenti del ministero dell'Interno'', alla terza giornata di sciopero in pochi mesi.

''Operiamo in un'isola che ha aree a rischio sismico e idrogeologico - afferma Saccone - e per questo necessiterebbe di piena autonomia operativa per 12-24 ore almeno. Bisognerebbe poter far fronte con le proprie forze, a ogni emergenza''. ''Servono almeno mille unita' di personale in piu' - rimarca - e figure specializzate come capisquadra e capireparto''.(segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog