Cerca

Roma: Masini (Pd), dopo campagna Alemanno su sicurezza nessun fatto concreto

Cronaca

Roma, 28 giu. - (Adnkronos) - "I dati esposti oggi riguardo la sicurezza in citta' sono fortemente preoccupanti e sono la prova evidente del fallimento di una campagna elettorale scellerata a cui non e' seguito alcun fatto concreto". Lo afferma in una nota il consigliere capitolino del Pd Paolo Masini, al termine della conferenza stampa del Pd Roma sulla sicurezza.

"Proprio per questo - aggiunge - prima di passare al terzo piano per la sicurezza dell'era Alemanno, chiediamo la convocazione di un consiglio straordinario per avere direttamente dalla voce della giunta un report sulle politiche fallimentari adottate finora.Il rapporto da noi presentato evidenzia le enormi incongruenze delle politiche di Alemanno: la polizia municipale inchiodata in centro dalle bizzarre ordinanze del sindaco sceriffo, mentre nel resto della citta' la sicurezza e' un lusso; lo scarso presidio delle periferie dove crescono criminalita' e usura, come ci ricorda lo studio della comunita' di Sant'Egidio; o ancora le risorse spese per rifare il trucco alla municipale invece che per rafforzare i reparti. Di questi e altri assurdi fenomeni vorremmo parlare nel consiglio straordinario e li' il sindaco potrebbe anche spiegarci per quale motivo, dal 28 ottobre scorso, l'importante delibera Antimafie da noi presentata non e' ancora arrivata in Consiglio".

"Al di la' degli atti dovuti con le associazioni di categoria e i commercianti, - conclude Masini - proprio il sindacato di Polizia ha testimoniato l'inefficacia della lotta alla criminalita' organizzata di questa amministrazione. Vorremmo quindi capire se la lotta a tutto campo contro le mafie, una gestione virtuosa dei beni confiscati e il pieno coinvolgimento della parte piu' sana della citta' nei processi di sicurezza sono inclusi o meno nei piani di Alemanno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog