Cerca

Parmalat: Trevisan (fondi esteri), no a norma che fissa pay out a 50%

Finanza

Parma, 28 giu. - (Adnkronos) - Dario Travisan, rappresentante dei fondi esteri, che ha preso la parola all'assemblea di Parmalat, ha chiesto conto al cda circa la norma che non consente un pay out oltre il 50%. ''Per quale motivo - domanda - si e' ritenuto di sottoporre all'assemblea la proposta di approvazione di destinazione utile, se nei prossimi nove anni questa societa' non potra' mai decidere ne' a livello di cda, ne' in assemblea la destinazione dell'utile, essendo questa fissata in via automatica e immodificabile dall'articolo 26 ultimo comma dello statuto, al 50% per il dividendo, al 50% per scopi legati a investimenti nel perseguimento dell'oggetto sociale''.

''A cio' si aggiunge - precisa - che la disposizione statutaria, essendo derivata dal concordato, sarebbe immodificabile e cioe' in base al cosiddetto decreto Milleproroghe''. In altre parole, spiega, ''questa previsione contenuta nello Statuto non potra' essere modificata nei prossimi nove anni''. Una ''disposizione - sottolinea Trevisan - anomala e inesistente in qualsiasi Statuto di societa' italiana ed estera''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400