Cerca

Roma: 1.200 per riavere moto rubata, meccanico arrestato dai carabinieri

Cronaca

0

Roma, 11 apr. - (Adnkronos) - Avevano chiesto il pagamento di 1.200 euro per far si' che un 39enne romano potesse tornare in sella alla sua fiammante moto, rubata all'inizio del mese scorso a Roma. Sono finiti in manette cosi' tre romani di eta' compresa tra i 27 e i 38 anni, due dei quali gia' conosciuti dalle forze dell'ordine. I carabinieri della stazione Roma Prenestina, attivati dalla vittima, hanno organizzato un finto rendez-vous con gli aguzzini per la consegna del riscatto e, atteso il momento giusto, gli sono piombati addosso, arrestandoli con l'accusa di estorsione in concorso.

Nell'officina di via Valente, attivita' di uno degli arrestati, i Carabinieri hanno trovato anche uno scooter 400cc, denunciato rubato qualche giorno prima, sul quale il meccanico aveva apposto la propria targa, oltre a numerose parti meccaniche di altri motoveicoli sul conto dei quali i militari stanno approfondendo le verifiche per accertarne la provenienza.

Per questo motivo, nei confronti del titolare dell'officina e' scattata anche l'accusa di riciclaggio. I tre sono stati associati al carcere di Regina Coeli, dove rimarranno a disposizione dell'autorita' giudiziaria.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media