Cerca

Vino: 66% contrario a mettere su etichette avvertenze rischi salute

Economia

0

Siena, 11 apr. - (Adnkronos) - ''Warning'' si', ''warning'' no. Il dibattito sul dilemma se sia giusto o meno mettere nelle etichette che avvolgono le bottiglie dell'amato nettare di Bacco le avvertenze dei rischi sulla salute e' aperto. Ma cosa ne pensano gli eno-appassionati? Il 66% e' contrario perche' pensa che creerebbero solo allarmismi e che invece e' opportuno puntare sull'educazione al bere consapevole, il 25% si dice favorevole per informare il consumatore e il 9% non ha ancora un'opinione sull'argomento. Lo dice un sondaggio di www.winenews.it, uno dei siti piu' cliccati dagli amanti del buon bere, e Vinitaly (www.vinitaly.com), appuntamento enologico di livello internazionale, a cui hanno risposto 1.116 ''enonauti'', ovvero appassionati gia' fidelizzati al mondo del vino e di Internet.

Gli enonauti che hanno aderito al sondaggio sono in maggioranza maschi (76%), il 45% di loro ha un'eta' compresa fra i 35 e i 50 anni, hanno un elevato titolo di studio (l'85% ha conseguito il diploma di scuola media superiore o la laurea) e godono mediamente di un buon livello socio-economico alto (medici, dirigenti, imprenditori, bancari, avvocati, commercialisti, ingegneri, agenti di commercio, architetti, giornalisti e commercianti). (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media