Cerca

Genova: carabinieri sventano finta rapina, quattro arresti (2)

Cronaca

0

(Adnkronos) - E' emerso quindi che il titolare, insieme ad un amico, rappresentante di preziosi, si era accordato per la sceneggiata, assoldando l'albanese poi arrestato. Il contatto tra quest'ultimo e i due orafi sarebbe avvenuto per l'interessamento di un carabiniere, in servizio da pochi mesi a Genova, proveniente dal Piemonte.

Questa mattina il Nucleo Investigativo del comando provinciale ha dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip, Roberta Bossi, su richiesta del pm, Biagio Mazzeo. Arrestati il titolare dell'azienda, la convivente, il rappresentante e il carabiniere, che nel frattempo era stato destinato a compiti non operativi.

I reati contestati sono il concorso nella simulazione di reato e il fraudolento danneggiamento di beni assicurati, la mutilazione fraudolenta della propria persona, aggravato dalla rilevante entita' patrimoniale e, per il solo titolare , anche la calunnia.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media