Cerca

Made in Italy: Marini (Coldiretti), export agroalimentare potrebbe triplicare (2)

Economia

0

(Adnkronos) - Al convegno, oltre a Marini, intervengono il prefetto di Padova Ennio Mario Sodano, il presidente del Consiglio regionale Clodovaldo Ruffato, i comandanti regionale e provinciale della Guardia di Finanza Walter Cretella Lombardo e Ivano Maccani, il comandante dei Nas di Padova Pietro Mercurio, il direttore generale dell'Agenzia delle dogane Giuseppe Peleggi, il procuratore della Repubblica Luigi Delpino, i deputati Giovanni Sanga (Pd) e Giovanni Fava (Lega), rispettivamente componente e presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta su contraffazione e pirateria.

''La contraffazione dei prodotti del mercato agroalimentare - spiega Marini - e' una emergenza non solo dal punto di vista economico, visto che rappresenta un volume d'affari pari a 12 miliardi e mezzo, ma anche per i rischi che possono derivare alla salute dei consumatori''. Gli esempi che il 'numero uno' di Coldiretti snocciola toccano quasi tutti i 'brand' dei prodotti della tavola ''made in Italy'': ''La recenti operazioni di controllo e sequestri - spiega Marini - hanno identificato falsa mozzarella di bufala dop, vino ed olio etichettati come doc e dop senza documenti di tracciabilita', pomodori San Marzano coltivati in Usa, il 'Parmesao' proveniente dal Brasile, lo Spicy Thai spacciato come pesto, l'olio Romulo con tanto di lupa venduto in Spagna, il Chianti prodotto in California, una curiosa 'mortadela' siciliana brasiliana, un 'salame calabrese' fatto in Canada, un barbera bianco proveniente dalla Romania e il provolone del Wisconsin''.(segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media