Cerca

Palermo: Coldiretti Sicilia, bene sequestro 200 kg pesce

Cronaca

0

Palermo, 11 apr. - (Adnkronos) - ''Il sequestro di oltre 200 chili di prodotti ittici testimonia quanto radicato sia il malaffare dell'agropirateria in tutti i settori. E' il commento del presidente e del direttore della Coldiretti siciliana, Alessandro Chiarelli e Giuseppe Campione, in riferimento all'operazione compiuta dalla Capitaneria di porto di Palermo che durante le festivita' pasquali ha sequestrato pescecane spacciato per pescespada, pesce ghiaccio commercializzato per neonata, pesce palla dell'Alaska venduto come merluzzo.

''Alla Capitaneria di Porto va il nostro plauso - aggiungono i vertici dell'organizzazione. Ed e' indispensabile che si imponga l'indicazione obbligatoria della provenienza in etichetta. I consumatori vanno tutelati contro chi attenta non solo alla salute pubblica ma anche contro un settore che gia' subisce pesantemente gli effetti della crisi causata anche da norme comunitarie sempre piu' restrittive''.

''Il pescato siciliano va difeso perche' rappresenta un pilastro dell'economia regionale - concludono - per questo bisogna acquistare il pesce da chi e' in grado di assicurarne la genuinita'''.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media