Cerca

Lega: Maroni, raggirata buona fede di Bossi

Cronaca

0

Milano, 11 apr. (Adnkronos) - ''Qualcuno ha approfittato della buona fede di Umberto Bossi per favorire se stesso''. Lo ha dichiarato Roberto Maroni dopo avere incontrato i magistrati milanesi che indagano sull'ex tesoriere della Lega. L'ex ministro degli Interni ha precisato che alla Lega ''il versante giudiziario interessa poco''.

''L'indagine - ha aggiunto - ha fatto emergere una violazione del nostro codice etico. Il fatto che i militanti facciano fatica a tenere aperte le sedi e poi si viene a sapere che i soldi della Lega finiscono in Tanzania determina una reazione''.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media