Cerca

Usa: incontro a giorni tra Romney e l'amico italiano, 'poi lo portero' qui da presidente' (2)

Cronaca

0

(Adnkronos) - "Il primo contatto con l'Italia Mitt l'ha avuto attraverso i miei racconti. Con la famiglia ogni due tre anni ci vediamo, sia Scott che Mitt sono venuti a Torino. Mitt - dice il 'fratello' italiano di Romney - e' venuto in citta' l'anno delle Olimpiadi".

Nella corsa alle presidenziali, il tifo di Cortella e' naturalmente tutto per Romney: "Conosco l'impostazione della sua famiglia, del padre che e' stato un grande uomo. Mitt sono certo sarebbe un ottimo presidente degli Stati Uniti per l'impegno che mette in ogni suo progetto e per la sua onesta', tutte virtu' che ho imparato a conoscere nella sua famiglia gia' dal primo incontro".

L'ultimo contatto con il candidato repubblicano "risale a quattro giorni fa, una email - dice Cortella - in cui Mitt ha ribadito il suo impegno ad andare avanti. Ora sto sentendo suo fratello per organizzare un incontro a fine aprile, ma luogo e data dipenderanno dagli impegni di Mitt". L'augurio "e' - conclude Cortella - di riaverlo in Italia da presidente degli Stati Uniti, anche se la situazione qui non e' delle migliori..."

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media