Cerca

Cinema: Arisa inaugura il Glbt Festival di Torino, Chiara Francini madrina (8)

Spettacolo

0

(Adnkronos) - Nella sezione Vintage rientrano film riscoperti o di culto del panorama cinematografico GLBT come Amici, complici, amanti di Paul Bogart (1988), introvabile in dvd, con Anne Bancroft e Matthew Broderick, e Costretta al silenzio di Jeff Bleckner (1995), ispirato a una storia vera, con Glenn Close nel ruolo di un Colonnello della Guardia Nazionale degli Usa, prodotto da lei e da Barbra Streisand. Da notare anche l'italiano Come mi vuoi di Carmine Amoroso.

Quest'anno il Torino GLBT Film Festival partecipa simbolicamente alla ''Giornata del silenzio'', in programma il 20 aprile, con la serata Bullismo, al centro del bersaglio. Da diciassette anni e' appuntamento fisso nelle scuole medie e superiori degli Stati Uniti d'America ed e' dedicata alla sensibilizzazione sul tema del bullismo omofobico. La serata del 20 aprile affrontera' la difficile problematica del crescente numero di adolescenti discriminati per aver dichiarato la propria omosessualita'.

Il cortometraggio Man in the Mirror (2011) diretto da Joel Schumacher, regista di Batman Forever e Un giorno di ordinaria follia, aprira' l'evento. L'opera tratta il tema del bullismo in una scuola di New York. A seguire, Private Romeo (2011) dell'americano Alan Brown, lungometraggio sul tema dell'omofobia in un'accademia militare che, prendendo spunto dal Romeo e Giulietta di Shakespeare, racconta l'amore tra due cadetti, osteggiato e diffamato da compagni e superiori. La serata e' organizzata in collaborazione con Egma (European Gay and Lesbian Managers Association) e Network, con la presenza di un rappresentante di GLSEN (Gay, Lesbian and Straight Education Network), organizzazione americana che dal '90 si batte per il rispetto dell'orientamento sessuale e dell'identita' di genere nelle scuole. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media