Cerca

Agguato Musy: resta in coma, sara' operato alla testa

Cronaca

0

Torino, 11 apr. (Adnkronos) - Nei giorni scorsi e' stata sospesa la sedazione farmacologica ma Alberto Musy, il consigliere comunale dell'Udc ferito in un agguato lo scorso 21 marzo, resta in stato di coma post-traumatico. Lo riferisce l'ultimo bollettino medico diffuso dall'ospedale Molinette di Torino dove e' ricoverato.

"Il paziente - spiegano i medici - e' autonomo dal punto di vista cardiocircolatorio ed e' in avanzata fase di recupero dell'autonomia respiratoria". I dati strumentali (TAC, elettroencefalogramma e potenziali evocati, ovvero gli esami non invasivi per valutare la risposta del sistema nevoso agli stimoli sensoriali) "restano, come previsto, sostanzialmente stabili, confermando la gravita' delle lesioni subite". Nei prossimi giorni e' previsto l'intervento alla testa da parte dell'e'quipe di neurochirurghi diretta dal professor Alessandro Ducati per la chiusura della breccia craniotomica.

La prognosi di Musy, conclude i bollettino, resta riservata per quanto riguarda la valutazione dell'entita' dei danni neurologici subiti, dei tempi e della qualita' del recupero.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media