Cerca

Modena: Leoni (Pdl), risparmio su farmaci non metta a rischio salute

Cronaca

0

Bologna, 11 apr. - (Adnkronos) - L'accordo firmato tra l'Ausl di Modena e le principali sigle sindacali dei medici per il triennio 2011-2013 che prevede 3,45 milioni di euro di risparmio sulla spesa farmaceutica e 500 mila euro sulla specialistica ambulatoriale premiando con incentivi i medici di famiglia che aiutano tale riduzione delle spese, puo' comportare il rischio che "la liberta' terapeutica del medico sia di fatto condizionata da valutazioni di tipo economico". A denunciare il caso e' il consigliere regionale del Pdl, Andrea Leoni, che in un'interrogazione alla giunta chiede se la Regione Emilia Romagna "sia in grado di garantire che tale accordo non ponga le basi di un risparmio sulla prescrizione dei farmaci sulla pelle dei cittadini".

Secondo Leoni infatti il rischio e' che "un accordo pensato per contenere la spesa sanitaria rischi invece di creare un grave conflitto tra medici e pazienti incrinando quel fondamentale rapporto fiduciario su cui si fonda l'intero sistema sanitario", perche' secondo questi parametri "il medico incassa di piu' via via che diminuisce le prestazioni farmaceutiche e diagnostiche".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media